[News]

[Il Master]

[ECM]

[Corsi]

[Il counseling]

[Le ASPIC]

[Pubblicazioni]

[Contatti]

[Home]



Le ore sono cumulabili nei vari corsi ASPIC e nel monte ore del Corso di Approfondimento in ArtCounseling organizzato da ASPIC per la Scuola

Compila la scheda di iscrizione e contattaci per avere informazioni dettagliate.

Costi
40€/incontro - intero corso unica soluzione 220€ (invece di 240€)
SOCI: 35€/incontro - intero corso unica soluzione 190€ (invece di 210€)

Calendario degli appuntamenti
Ciascun laboratorio può essere frequentato singolarmente


Tutti gli incontri sono dalle 18.00 alle 21.00


1° incontro: “LA FORMA: PERCEZIONE ED ILLUSIONE. La fenomenologia della realtà”

2° incontro: “L’EQUILIBRIO: COME INTEGRARE REGOLE E CREATIVITÁ”

3° incontro: “L’ ESPRESSIONE: L’IMMAGINE COME CANALE CREATIVO E COME CONTENITORE DELLE EMOZIONI”

4° incontro: “L’IMMAGINE LATENTE I: PORTARE ALLA LUCE ASPETTI NEGATI DEL SÈ E DELL’ESPERIENZA EMOTIVA”

5° incontro: “L’IMMAGINE LATENTE II: LA MIA CAMERA OSCURA”

6° incontro: “AUTORITRATTO CONSAPEVOLE - IMMAGINE COME PROVA DEL POSSIBILE: IL SÈ POTENZIALE”

Ideato e condotto da Eliana Paglione in collaborazione con Stefania Rollo

Descrizione_Un percorso di auto-esplorazione alla ricerca della propria bellezza, seguendo la “regola aurea” dell’arte, della matematica e della natura stessa. Un’esplorazione intensa, data dall’integrazione di tecniche derivati da approcci teorici diversi e dalle regole base della composizione fotografica alla ricerca del proprio sé verso un “autoritratto consapevole”…guai a chiamarlo “selfie”!

Obiettivi_ raggiungere una nuova consapevolezza di sé partendo dalla propria “immagine ideale” fino a giungere alla scoperta e alla realizzazione di un’immagine di sé reale, più autentica, più libera, più intima.

Metodologia_ I laboratori si articoleranno in brevissimi momenti teorici, seguiti da attività pratiche che consentiranno la sperimentazione delle tecniche apprese e di scoprire aspetti del proprio sé attraverso la metafora dell’ immagine latente così come viene chiamata in fotografia. L’orientamento teorico di riferimento è quello della pedagogia fenomenologica, integrato con l’approccio gestaltico e corporeo, dove pedagogia sta nel suo signifcato di accompagnamento alla crescita (educazione) e fenomenologica sta nel senso più propriamente etimologico (fainomai, ciò che appare), cioè come la manifestazione degli eventi naturali percepibili dalla persona che ne fa proprie rappresentazioni (con le quali poi entra in relazione con gli altri e con il mondo).

Destinatari_ Professionisti, studenti, tutti coloro che vogliono intraprendere percorsi di crescita personale e avere una visione più chiara del proprio sé, e che vogliono apprendere i rudimenti delle tecniche base della fotografia.


Le conduttrici
Eliana, educatrice professionale e pedagogista, Counselor formato ASPIC, fotografa professionale con specializzazione presso lo IED di Roma, consegue il diploma professionale in “operatore fotografico” presso l’Istituto di Stato Cine-Tv di Roma. Da anni lavora presso laboratori fotografici e audio-visivi come educatrice al sostegno per ragazzi con difficoltà di apprendimento. E’ iscritta al secondo anno di Scienze della formazione primaria di Roma Tre.
Formatrice Nazionale di Educatori Scout adulti; è docente presso l’AsRem del Molise nella “gestione dei conflitti in azienda” .

Appassionata di fotografia sin da bambina decide di formarsi per farne una professione. Già nel corso dei suoi studi pedagogici l’arte dell’immagine fotografica è stata oggetto del suo interesse specie sull’uso formativo ed educativo che ne può derivare. Una spiccata sensibilità le permette di entrare in empatia con l’altro prediligendo una dimensione di ascolto profondo. Un’indole solitaria e meditativa fa di lei un’attenta osservatrice della realtà che riproduce poi nelle sue opere fotografiche.

Stefania è laureata in Scienze dell’educazione e della formazione, Counselor formato ASPIC con specializzazione in “Età evolutiva” presso l’ASPIC per la Scuola, consegue il diploma professionale in “operatore fotografico” presso l’Istituto di Stato Cine-Tv di Roma. Ha prestato servizio per diversi anni nei Vigili del Fuoco di Lecce acquisendo competenza nell’ambito della gestione delle emergenze e situazioni di forte stress.
Da sempre impegnata nella formazione nazionale di Educatori Scout adulti presso l’Agesci, Stefania, dall’indole eclettica e solare, come il Salento, sua terra d’origine, ha una spiccata capacità organizzativa e gestionale, flessibile nel lavoro d’equipe, sa rendere ogni rapporto un luogo di incontro empatico e costruttivo.


news